"Those who learned to know death, Rather than to fear and fight it, become our teachers about life"

Elisabeth Kubler Ross (July 8, 1926 – August 24, 2004)

 

Morte, Saggezza e Filosofia di vita

Chi capisce il senso della propria vita e il proprio life-plan, ossia le prove che lo attendono nella vita e gli insegnamenti che dovra' imparare, ha tutto per avere una vita più appagante e ricca. Quanti di noi dopo anni vissuti "a vuoto" hanno finalmente capito cosa li rende davvero felici e cosa conta nella vita. Molti invece restano nella bolla di sapone che si sono creati. Vi siete mai chiesti come mai spesso, chi per malattia o infortunio si è trovato vicino alla morte, poi capisce cosa è veramente importante? In pochi mesi essi sono capaci di cambiare radicalmente tutta la loro vita. Il tempo che abbiamo su questa terra non è infinito, dobbiamo vivere ogni giorno intensamente. La vita ci vien data per far crescere il nostro animo mediante le esperienze di vita e le difficoltà.

Come mai la maggiorparte delle persone si disinteressa della morte, di questo elemento importantissimo della nostra esistenza e vive come non dovesse morire mai ? per paura?! Le anime coraggiose invece si chiedono, ricercano e vogliono sapere. Spesso chi si avvicina ai Medium è perché ha perso una persona cara e il dolore lo spingere ad evolversi. Altri, la maggiorparte che vive oggi, è presa dal divertimento, dai soldi, essi riempiono la vita di cose materiali o si buttano nei social media. Ho difficoltà a capire.   Le cose spirituali lo so, sono lontane da questo mondo evoluto che ci da tante illusioni, ma un giorno come dice giustamente Elisabeth Kubler-Ross, un giorno dovranno anche loro accettare di avere questi pensieri. Magari quanto si troveranno in pensione e si chiederanno quanto avranno ancora da vivere. 

La Spiritualità, i Medium e le paure

La Confusione; Purtroppo i Medium che riescono a comunicare realmente con il mondo degli spiriti sono pochi se paragonati alla moltitudine di falsi guaritori, guru e veggenti che sono in circolazione oggi. Molti di questi si definiscono appunto "medium" ma non lo sono. E' pur vero che molti validi "medium" operano in campi vicini, come la guarigione in trance (trance healing) o il Channeling. Ma in questo ambito ci si deve confrontare con una concorrenza commcerciale spregiudicata che attira molte persone ahimè. E qui mi riferisco a quello che io chiamo il mondo Esoterico, ossia il paranormale da film, la veggenza, la magia: tutte cose che confondono chi si vuole avvicinare davvero alla medianità. Il mondo esoterico, possiamo vedere, è pieno di furbi e imbroglioni. Con questo non voglio dire che sono tutti dei falsi, tutt'altro, ci sono cartomanti o operatori olistici che svolgono una valida attività nel loro campo e hanno davverdo doti particolari e fanno del bene. Esistono gli spiriti? Si, ma nessuno può convincere un'altre persona che quello che il Medium fa è reale e non è un imbroglio, se non la persona stessa. Ho conosciuto "scettici" che non ci credono nemmeno se gli dici come era fatta sua mamma e il nome del proprio orsacchiotto quand'era piccolo o altre cose personali che nessuno può sapere. Penseranno sempre gli sei un Hacker e gli hai visitato il computer o ha fatto ricerche su di lui o un cold reading. 

La Paura: Qui mi permetto di citare la Chiesa, religiosi che per secoli hanno spaventato la gente comune dicendo di lasciare i morti in pace. Guai andare toccare le anime dei defunti diceva un prete. Ma perchè no? Per ovvie strategie della parte chierichale che da secoli ha tutto l'interesse ad un certo controllo sulle credenze, potere. Ma non vado oltre. Altra fonte di paura è il Cinema. Tutti i film che della paura dei morti hanno fatto un successo di incassi. Il nostro subconscio è purtroppo marcato da questi film, cretetemi. Il fatto è che i nostri cari morti sono invece ben felici di poter comunicare con noi, dirci che stanno bene, che ci sono vicini. Nessuna paura dunque.

 

 

Death, Wisdom and Philosophy of Life

Those who understand the true meaning of their own life and their life-plan, the difficulties that await them in life and the lessons they will have to learn, have everything to have a more fulfilling and rich life. How many of us after years of "empty" lives have finally realized what makes us really happy and what counts in life. Many, however, remain in the soap bubble that they have created. Have you ever wondered how often, those who for illness or an accident found themselves near death, then understand what is really important? Within a few months they are able to radically change their whole life. The time we have on this earth is not infinite, we have to live intensively every day. Life is given to us to grow our souls through life experiences and difficulties.

Why are most of the people disinterested in death, of this very important element of our existence, and live like they would never die? For fear ?! Brave souls instead ask themselves, seek and want to know. Often people approach a Medium because they've lost a loved one and the pain push them to evolve. Others, the majority who lives today, are taken by fun, looking for money, and fill their lives with material things or social media. I can not understand.

Spiritual things are far from this evolved world that has so many illusions, I know but one day as rightly Elisabeth Kubler-Ross says, one day they will have to deal with this thoughts. They will retire and wonder how much they will still have to live.

Spirituality, the Medium and the fears

The confusion; Unfortunately, Mediums that can really communicate with the spirit world are few compared to the multitude of fake healers, gurus and seers that are in circulation today. Many of these are called "mediums" but they are not. It is true that many valid "mediums" operate in nearby fields, such as true shamans, trance healers or Channellers. But in this context we have to confront with unconventional commercial competition that attracts many people. And here I am referring to what I call the Esoteric world, that is: the paranormal seen on the movies, ghosts and magic: all things that confuse those who want to get really close to mediumship. The esoteric world, we can see, is full of fools and cheaters. With this, again, I do not mean that they are all fake, not al all, there are many holistic practitioners who carry out a good activity in their field and have special gifts and do good.

Does spirits exists? Yes, but No one can convince another person that what Medium does is real and is not fake or foolish, if not the person himself. I've known "skeptics" who do not even believe you if you tell them how their mother was and the name of his teddy bear when he was a litte kid or other personal things that nobody else outside the family could know. He will always think you're a hacker and you've been visiting his computer or doing a cold reading.

The Fear: Here I let myself mention the Church, religious who for centuries have scared the common people by saying that they must leave the dead in peace. Woe to go to the souls of the dead said a priest. Why not? For obvious clerical strategies that for centuries have all the interest in a certain control on beliefs, power on people. But I do not go any further. Another source of fear is the movies. All the movies about ghosts or zombies which put the fear of dead have made a success for the producer but they have marked our minds. Our subconscious is unfortunately marked by these films, believe me. The fact is that our dear ones are happy to be able to communicate with us instead and tell us they're fine, that they still be with us: No fear therefore.

 

 

 © Riproduzione del contenuto è vietata - Reproduction of the contents is forbidden - copyrights Afterdeath.ch